Questo sito contribuisce alla audience di

Beinasco

comune in provincia di Torino (10 km), 265 m s.m., 6,76 km², 18.198 ab. (beinaschesi), patrono: san Giacomo (25 luglio).

Cittadina della cintura torinese, situata su un'altura rocciosa alla sinistra del torrente Sangone. È la romana Benacum, compresa nel territorio di Torino, di cui seguì sempre le vicende storiche. La sua popolazione fu più volte decimata dalla peste e l'abitato fu distrutto dai francesi nel 1630 e nel 1691. § Sulla piazza Alfieri si affacciano il castello quattrocentesco, più volte rimaneggiato, il Palazzo del Comune e la chiesa sconsacrata di Santa Croce (1750), restaurata e usata per assemblee e manifestazioni. Interessante la parrocchiale di San Giacomo, eretta nel 1740-43 da un allievo di Filippo Juvara.§ L'economia si basa sull'industria, che opera nei settori metalmeccanico (in prevalenza), chimico, alimentare, della gomma, delle materie plastiche, del legno e dell'abbigliamento. Fiorenti le attività commerciali.

Media


Non sono presenti media correlati