Questo sito contribuisce alla audience di

Bek-Nazarov, Amo

(Ambarcum). Regista cinematografico armeno (1892-1965). Attore del cinema russo prerivoluzionario, col regime sovietico operò da regista in Georgia e in Armenia, contribuendo notevolmente alla nascita e alla crescita di queste due cinematografie nazionali. Del cinema armeno può essere considerato il padre, avendo girato nel suo Paese i primi film (1926-27) e avendo sviluppato poi col sonoro uno stile plastico e poetico, conforme alle locali tradizioni artistiche (Pepo, 1935, primo film sonoro armeno, e Zangezur, 1938, entrambi con musiche di A. Chačaturjan; David Bek, 1943; La fanciulla della valle dell'Ararat, 1949). Si occupò anche, in un film del 1942, della storia e della civiltà azerbaigiane.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti