Questo sito contribuisce alla audience di

Bettelheim, Charles

economista francese (Parigi 1913-2006). Professore universitario e rappresentante della Francia in diverse conferenze e organismi internazionali, è stato anche consigliere del governo indiano durante gli anni Cinquanta. Si è soprattutto occupato dei problemi della pianificazione proponendo, tra l'altro, come criterio di priorità nella scelta degli investimenti, quello della massima economia di lavoro. Fervido sostenitore delle tesi marxiste, ha studiato soprattutto il tema della transizione alla società socialista: attraverso un'analisi approfondita sia dell'economia cinese che di quella sovietica, giunse alla considerazione che la Cina è il Paese che più correttamente camminava verso la realizzazione di questo tipo di società, al contrario dell'Unione Sovietica che ormai aveva deviato verso una forma di capitalismo di Stato. Tra le opere si ricordano: La planification soviétique (1939), Les problèmes théoriques et pratiques de la planification (1946), Calcul économique et formes de propriété (1970), Révolution culturelle et organisation industrielle en Chine (1973), Les luttes de classe en U.R.S.S. (1974-77), e, in collaborazione con altri autori, Il socialismo irrealizzato (1992).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti