Questo sito contribuisce alla audience di

Bhutto Zulfikar ʽAlì

uomo politico pakistano (Larkana 1928-Rawalpindi 1979). Titolare di vari portafogli ministeriali (1958-65) e capo della delegazione pakistana alla XV assemblea plenaria dell'ONU (1960), nel 1963 divenne ministro degli Esteri. Passato all'opposizione nel 1966, nelle elezioni del 1970-71 ottenne la maggioranza nel Pakistan occidentale alla testa del Pakistan People's Party, da lui fondato nel 1967 con orientamenti socialisti. Nominato quindi primo ministro, cercò di riorganizzare il Paese dopo la disastrosa secessione del Bangladesh varando una nuova Costituzione (1973). Deposto nel luglio 1977 da un colpo di stato militare promosso dal generale Zia Ul-Haq, venne imprigionato, condannato a morte nel marzo 1978 e giustiziato (4 aprile 1979).

Media


Non sono presenti media correlati