Questo sito contribuisce alla audience di

Biante di Priène

uomo politico dell'antica Grecia. Per la sua abilità oratoria e il suo senno, fu annoverato tra i sette sapienti. Vissuto intorno alla metà del sec. VI a. C., contemporaneo di Creso e di Solone, è ricordato da Erodoto per una risposta a Creso, che altri attribuivano a Pittaco di Mitilene, e per il consiglio, dato agli Ioni al momento della conquista persiana, di emigrare in Sardegna.

Media


Non sono presenti media correlati