Questo sito contribuisce alla audience di

Bienerth-Schmerling, Richard von-

barone, uomo politico austriaco (Verona 1863-Vienna 1918). Capo del governo dopo la caduta di Beck (1908), dovette fronteggiare la crisi bosniaca e l'insanabile contrasto fra Tedeschi e Cechi in Boemia, che lo costrinse a sciogliere il Parlamento. Una sua proposta di ammettere nel governo ministri cechi senza portafoglio fu respinta. Si dimise nel 1911 ed ebbe, fino al 1915, la luogotenenza dell'Austria Inferiore.

Media


Non sono presenti media correlati