Questo sito contribuisce alla audience di

Boèzio di Dàcia

filosofo scolastico (sec. XIII). Ha commentato diverse opere di Aristotele ed è autore di uno scritto speculativo: De modis significandi, in cui accetta una visione razionalistica della vita. Fu accomunato a Sigieri di Brabante sotto l'accusa di averroismo (1277).

Media


Non sono presenti media correlati