Questo sito contribuisce alla audience di

Bológna, Sebastiano

uomo politico (Schio 1752-Bologna 1843). Posto dal padre a capo dell'omonima fabbrica bolognese di pannilana privilegiati, seppe guadagnarsi la fiducia dei concittadini che gli accordarono incarichi delicati. Costituitasi la Repubblica Cisalpina, ne fu per due volte presidente del Corpo legislativo. La sua attività pubblica ebbe ampi riconoscimenti: nel 1806 fu creato cavaliere della Corona di Ferro; nel 1809 senatore del Regno Italico; nel 1810 conte; nel 1811 membro del Consiglio generale permanente di commercio; nel 1815, da Murat, membro della Commissione delle armi e dei volontari.

Media


Non sono presenti media correlati