Questo sito contribuisce alla audience di

Bombèlli, Sebastiano

pittore italiano (Udine 1635-Venezia 1719). Formatosi nella città natale, si trasferì poi a Venezia; nel 1663 soggiornò a Bologna dove subì l'influsso del Guercino. Vivace ritrattista, infonde ai suoi personaggi una cordiale comunicativa anche nei ritratti aulici di gusto baroccheggiante, nei quali le figure spiccano imponenti e sontuosamente abbigliate (Triplice ritratto, Rovigo, Pinacoteca; Ritratto di un procuratore veneto, probabilmente Polo Querini, Venezia, Pinacoteca Querini Stampalia; Ritratto di gentiluomo, Venezia, collezione Carnelutti), rivelando grande intensità espressiva, vivo senso del colore e notevole vigore stilistico.

Media


Non sono presenti media correlati