Questo sito contribuisce alla audience di

Còsa

(latino Cosa), antica città dell'Etruria, ebbe un importante ruolo nei commerci del bacino tirrenico. Munita di porto (portus Herculis), divenne colonia latina nel 273 a. C. e, successivamente, municipio. Declinò definitivamente nel sec. IV, a causa delle incursioni barbariche. § I suoi resti, inseriti in uno splendido contesto paesaggistico, sono disseminati su una cima pianeggiante del promontorio di Ansedonia. Sono riconoscibili parti delle mura poligonali (sec. III a. C.), del foro, di alcuni edifici templari, delle terme e del Capitolium. All'epoca romana risale anche la cosiddetta “tagliata etrusca”, l'imbocco di un canale ricavato nella roccia, ragguardevole opera di ingegneria idraulica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti