Questo sito contribuisce alla audience di

CECA

(Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio). Organizzazione intergovernativa costituita il 25 luglio 1952 con l'ultima ratifica necessaria per l'entrata in vigore del trattato istitutivo (firmato a Parigi il 18 aprile 1951 da sei Stati europei: Belgio, Francia, Repubblica Federale di Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi). La CECA (della quale successivamente sono entrati a far parte Danimarca, Irlanda e Gran Bretagna, 1973; Grecia, 1981; Spagna e Portogallo, 1986) fu il primo passo per avviare a concreta soluzione il problema dell'unificazione politica europea, dando inizio a un organico coordinamento delle economie dei Paesi membri nel settore dell'industria pesante. In particolare si mirava a eliminare un presupposto materiale della rivalità franco-tedesca, che già era stata causa – almeno iniziale – di due guerre mondiali. Al tempo stesso si prevedeva, come programma per la realizzazione degli Stati Uniti d'Europa, la creazione di una Comunità militare (CED), di una Comunità dell'energia nucleare (EURATOM) e di una Comunità Economica (CEE). Attraverso il conferimento di poteri dagli Stati membri agli organi della Comunità, abolendo i dazi doganali e le restrizioni quantitative alla produzione, proibendo le discriminazioni e le sovvenzioni governative, fissando prezzi pianificati comunitariamente, e con provvedimenti connessi, i membri della CECA miravano a costituire un Mercato comune centro-europeo settoriale, cioè per il carbone e l'acciaio. La durata della Comunità era prevista per 50 anni, compreso un periodo quinquennale di transizione (concluso il 10 febbraio 1958). Organi principali previsti dal trattato istitutivo erano: l'Alta Autorità, il Comitato consultivo comune, l'Assemblea comune, il Consiglio speciale dei Ministri, la Corte di Giustizia. Dopo la creazione della CEE e dell'EURATOM, ciascuna con propri organi, si è avuto un processo di progressiva fusione degli organi delle tre Comunità, a compimento del quale i tre istituti sono divenuti parte integrante di un'unica entità, la Comunità europea, e sono stati posti sotto la guida di un'unica Commissione. Nel luglio 2002, a 50 anni esatti dalla sua istituzione, la CECA, da tempo ridimensionata nelle sue funzioni, ha cessato di esistere.