Questo sito contribuisce alla audience di

Camagüey (città)

città (298.726 ab. nel 1996) di Cuba, capoluogo della provincia omonima, 480 km a ESE dell'Avana, a 99 m sui fiumi Tinima e Jatibonico, che si riuniscono a SW della città a formare il fiume San Pedro. Centro di 29.000 ab. nel 1907, è la terza città del Paese per popolazione. Importante nodo stradale e ferroviario, al centro di una regione di pianure intensamente coltivate, è mercato di prodotti agricoli (canna da zucchero, tabacco, frutta) e dell'allevamento bovino e suino e sede di industrie metallurgiche, alimentari, del legno, del cuoio e del tabacco. Il suo sbocco marittimo è Nuevitas, 75 km a ENE sulla costa settentrionale. Aeroporto internazionale. Anche Puerto Príncipe. § Fu fondata dai luogotenenti del conquistatore Velázquez nel 1515, col nome di Puerto Príncipe, poi prevalse la denominazione di Camagüey che riprendeva quella di un antico villaggio indigeno situato poco lontano. Centro di contrabbando con le Antille britanniche, nel 1668 fu saccheggiata e distrutta dal pirata inglese Morgan. Durante la guerriglia castrista contro il regime di Batista, fu al centro di aspri combattimenti.