Questo sito contribuisce alla audience di

Cambise II

(Kambūjiya). Re di Persia dal 530 al 522 a. C., figlio di Ciro II il Grande e di Cassandane, nel 539 a. C. fu preposto al governo della Babilonia col titolo di re. Succeduto al padre alla testa dell'impero, attuò il piano di conquista dell'Egitto preparato da Ciro con campagne militari che risalirono il corso del Nilo. Una spedizione progettata, secondo Erodoto, contro Cartagine, non avrebbe potuto essere attuata per il rifiuto della flotta fenicia a combattere contro la città sorella. Sui tradizionali aspetti foschi di Cambise II ha certamente influito l'origine egiziana delle fonti raccolte da Erodoto. Cambise II morì in circostanze non chiare, durante il viaggio di ritorno dall'Egitto, in Palestina. Era venuto a conoscenza da poco dell'usurpazione del falso Smerdis.