Questo sito contribuisce alla audience di

Caprile (Biella)

comune in provincia di Biella (32 km), 559 m s.m., 11,33 km², 210 ab. (caprilesi), patrono: san Carlo Borromeo (4 novembre).

Centro delle Prealpi Biellesi, esteso sul versante sinistro della valle del torrente Sessera; sede comunale è Chiesa. Nel 1284 il territorio fu assegnato dai vescovi di Vercelli al comune di Crevacuore, di cui seguì le vicende fino al 1730. La parrocchiale di San Carlo Borromeo, rifatta nel 1629-30, ha sulla facciata affreschi del sec. XIX; la parte superiore del campanile è del 1812. § L'economia si basa sull'agricoltura, la silvicoltura e l'allevamento (bovini, caprini).