Questo sito contribuisce alla audience di

Carrano, Francésco

patriota e generale italiano (Napoli 1815-San Fiorano, Milano, 1890). Dimessosi dall'esercito borbonico nel 1848, partecipò alla difesa di Venezia. Nel 1849 emigrò in Piemonte dove concorse al successo della politica del Cavour. Maggiore dei Cacciatori delle Alpi nel 1859, nel 1860-61 combatté tra le file dell'esercito regolare. Coadiuvò Cosenz nell'organizzazione della guardia nazionale dell'ex Regno di Napoli e nel 1865 ne divenne comandante in capo; fu consigliere municipale di Napoli e deputato al Parlamento.