Questo sito contribuisce alla audience di

Cempini, Leopòldo

uomo politico italiano (Firenze 1824-1866). Amico di G. Montanelli, fu confinato in Germania a causa delle sue idee liberali. Ritornato in patria dopo aver combattuto nella I guerra d'indipendenza, ne fu di nuovo cacciato per la sua avversione al governo democratico che si era frattanto instaurato. Ritiratosi allora in Piemonte per alcuni anni, nel 1859 si adoperò energicamente per la cacciata del granduca di Toscana. Successivamente fu per due volte deputato del Regno (VII e VIII legislatura).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti