Questo sito contribuisce alla audience di

Chalfie, Martin

scienziato americano (Chicago 1947). Dopo la laurea e il dottorato in neurobiologia alla Harvard University (1977) è stato ricercatore al Laboratory of Molecular Biology (LMB) con Sidney Brenner e e John Sulston (entrambi Nobel per la fisiologia 2002) collaborando alla pubblicazione dell'articolo The Neural Circuit for Touch Sensitivity in Caenorhabditis Elegans. Trasferitosi alla Columbia University nel dipartimento di scienze biologiche ha continuato i suoi studi utilizzando il nematode C. elegans per indagare gli aspetti e lo sviluppo delle cellule nervose. Dopo la scoperta della Gfp (proteina fluorescente verde) è ha intuito che tale proteina sarebbe stata uno strumento straordinario per etichettare altre proteine e comprendere fenomeni biologici. Nel 2008 proprio per i lavori condotti sulla Gfp ha ottenuto il Nobel per la chimica insieme a Osamui Shimomura e Roger Tsien.

Media


Non sono presenti media correlati