Questo sito contribuisce alla audience di

Clavière, Étienne

finanziere e uomo politico francese di origine svizzera (Ginevra 1735-Parigi 1793). Costretto a lasciare Ginevra nel 1782 in seguito alla rivoluzione aristocratica, si recò a Parigi dove diventò collaboratore di Mirabeau. Deputato all'Assemblea legislativa, nel 1792 diventò ministro delle Finanze. Contrario ai giacobini, fu arrestato e si uccise in prigione.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti