Questo sito contribuisce alla audience di

Condrò

comune in provincia di Messina (37 km), 58 m s.m., 5,19 km², 523 ab. (condronesi), patrono: san Vito Martire (prima domenica di luglio).

Centro situato sulle prime propaggini settentrionali dei monti Peloritani, a pochi chilometri dalla costa. Fondato nel sec. XIV, dal 1421 al 1637 fu feudo dei Bonfiglio, passando nel 1743 a Federico Napoli. La chiesa madre, dedicata a Santa Maria del Tindari (sec. XVI), ha notevoli portali coevi e conserva un incensiere gotico cinquecentesco e opere lignee dei sec. XVI e XVII. § L'economia si basa sull'agricoltura (agrumi, olive, uva da vino e albicocche).