Questo sito contribuisce alla audience di

Cossé, Artus de-, cónte di Secondigny, detto il maresciallo de Cossé

militare francese (? 1512-Gonnorod, Angiò, 1582). Si segnalò soprattutto durante il regno di Enrico II, distinguendosi nella difesa di Metz assediata da Carlo V. Accusato nel 1574 di aver preso parte a una cospirazione in favore del duca d'Alençon, fu imprigionato alla Bastiglia fino al 1575. Riabilitato, fece poi parte, nel 1581, della missione inviata a negoziare il matrimonio del duca d'Angiò con la regina Elisabetta d'Inghilterra.