Questo sito contribuisce alla audience di

Costituènte

(o Assemblea Costituente), corpo di rappresentanti eletti direttamente dal popolo per l'elaborazione della Costituzione e delle leggi costituzionali. Il concetto di Costituente si è formato in seno al pensiero democratico, che alla fine del sec. XVIII portò a una rottura rivoluzionaria con il regime tradizionale in Francia, dando nel primo Ottocento la Costituzione anche ad altri Paesi europei. In Italia la Costituente fu rivendicata nel Risorgimento da G. Mazzini, G. Montanelli e C. Pisacane, ma trovò pratica attuazione solo nel 1945 con la costituzione di un Ministero della Costituente, che preparò le elezioni del 2 giugno 1946 per la nomina dei rappresentanti alla Costituente. Riunitasi per la prima volta il 25 giugno 1946, la Costituente elesse una commissione di 75 membri per la redazione di un progetto di Costituzione in articoli; detta commissione si suddivise in tre sottocommissioni: per i diritti civili e politici; per l'organizzazione costituzionale dello Stato; per i rapporti socio-economici. Dopo un'ampia discussione, il 22 dicembre 1947 la Costituente approvò la Costituzione, entrata in vigore dal 1º gennaio 1948.