Questo sito contribuisce alla audience di

Cràtilo (filosofo)

(greco Kratýlos; latino Crat). Filosofo ateniese (sec. V a. C.) considerato da Aristotele maestro di Platone. In Cratilo l'unità cosmica e la sua derivazione da Dio secondo la visione eraclitea si esasperano nello scetticismo sull'impossibilità del conoscere e della scienza: se è impossibile fissare il flusso delle cose, di esse non si potrà dare vera scienza.

Media


Non sono presenti media correlati