Questo sito contribuisce alla audience di

Curièl, Eugènio

scienziato e uomo politico italiano (Trieste 1912-Milano 1945). Laureato in fisica a Padova (1933), fu redattore della rivista Il Bò, considerata un centro di “opposizione legale” al fascismo. Nel 1936 aderì al Partito comunista e nel 1939 venne condannato al confino. Partecipò alla Resistenza e stampò alla macchia L'Unità e La nostra battaglia. Fu ucciso dai fascisti due mesi prima della Liberazione. Suoi scritti, spesso firmati con gli pseudonimi Giorgio Intelvi e Nordio, sono stati raccolti coi titoli Classi e generazioni nel secondo Risorgimento (1955) e Dall'antifascismo alla democrazia progressiva (1970).