Questo sito contribuisce alla audience di

Daddah, Moktar Ould

uomo politico della Mauritania (Boutilimit, distretto di Trarza, 1924-Parigi 2003). Leader del Partito del Popolo Mauritano, fu primo ministro (1958-61) e presidente della Repubblica dal 1961. Nazionalizzò nel 1974 la Société des mines de fer de Mauritanie (MIFERMA) e, in base all'accordo di Madrid (1975), ottenne col Marocco il possesso dell'ex Sahara Spagnolo. Nel 1971-72 presiedette l'Organizzazione dell'Unità Africana (OUA). Deposto nel 1978 da un colpo di stato, nel 1980 fu condannato, contumace (aveva trovato rifugio in Francia), ai lavori forzati a vita.