Questo sito contribuisce alla audience di

De Felice, Rènzo

storico italiano (Rieti 1929-Roma 1996). Professore di storia dei partiti e movimenti politici all'Università La Sapienza di Roma, si occupò inizialmente della storia politico-economica della fine del Settecento in vari studi tra cui La vendita dei beni nazionali nella Repubblica Romana del 1798-99 (1960), Aspetti e momenti della vita economica di Roma e del Lazio nei secoli XVIII e XIX (1965) e i saggi poi raccolti in Italia giacobina (1965). I suoi studi successivi furono prevalentemente dedicati alla storia del fascismo: Storia degli ebrei italiani sotto il fascismo (1961), Le interpretazioni del fascismo (1969, edizione ampliata 1971), Il fascismo. Le interpretazioni dei contemporanei e degli storici (1970), Rapporti tra fascismo e nazionalsocialismo (1971), Fascismo, democrazia, fronte popolare (1974), Intervista sul fascismo (1974), Fascismo e oriente. Arabi, ebrei e indiani nella politica di Mussolini (1988). Nel 1990 pubblicò Il triennio giacobino in Italia. La fama di De Felice rimane comunque legata alla monumentale biografia di Mussolini, in 6 vol. e 8 tomi (1965-90), cui lo studioso dedicò circa un trentennio della sua attività scientifica. Già membro della Giunta centrale per gli studi storici, ne divenne presidente nel 1994, dopo la morte di G. Spadolini Tra i suoi ultimi contributi segnaliamo: Bibliografia orientativa del fascismo (1991), Mussolini giornalista (1995), Fascismo, antifascismo, nazione: note e ricerche (1996) e l'intervista Rosso e nero (1996). Dopo la sua morte, nel 1997 la rivista Storia contemporanea, fondata e diretta da lui per 27 anni, ha cessato le pubblicazioni.

Media


Non sono presenti media correlati