Questo sito contribuisce alla audience di

Del Ponte, Carla

magistrato svizzero (Lugano 1947). Dopo gli studi in Svizzera e Regno Unito, nel 1985 è diventata pubblico ministero del Canton Ticino e nel 1994 procuratore generale della Confederazione elvetica. Nel settembre 1999 è stata nominata procuratore del Tribunale penale internazionale dell'Aia incaricato di giudicare i crimini commessi nella guerra della ex Iugoslavia e del Tribunale per il Ruanda, succedendo nell'incarico alla canadese L. Arbour. Dalla Arbour ha ereditato il primo atto d'accusa contro S. Milošević per i crimini in Kosovo, allargando successivamente le inchieste sul dittatore anche relativamente ai conflitti di Croazia (1991) e Bosnia (1992-1995); le indagini sono sfociate negli atti di incriminazione formalizzati nel 2001 e al conseguente processo. Attualmente la Del Ponte è procuratore per il tribunale dell'Aia per i crimini di guerra nella ex Iugoslavia.