Questo sito contribuisce alla audience di

Delcour, Jean

scultore fiammingo (Hamoir, Liegi, 1627-Liegi 1707). Dopo aver studiato a Roma con il Bernini, si stabilì a Liegi dove divenne caposcuola di una tendenza eclettica e raffinata, che fondeva elementi berniniani, francesi e fiamminghi. Tra le sue numerose opere, notevoli lo scenografico monumento del vescovo d'Allamont (1667), nella cattedrale di Gand, il Cristo morto (1696), nella cattedrale di Liegi, e la popolare Madonna della fontana in rue Vinave d'Isle a Liegi, più volte imitata e copiata dagli scultori valloni successivi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti