Questo sito contribuisce alla audience di

Due spade, dottrina delle-

principio secondo il quale l'intera comunità umana è governata contemporaneamente dall'autorità civile e dall'autorità religiosa (che si identifica nella Chiesa cattolica), con giurisdizioni distinte per il benessere materiale e la salute spirituale della società. Il concetto ha assunto una sua concretezza politica quando, alla fine del sec. V, papa Gelasio I, in una lettera all'imperatore di Bisanzio, ricorse all'immagine delle due spade per reclamare l'autonomia degli ecclesiastici nell'esercizio del loro magistero. Partecipi entrambi del programma divino di rigenerazione dell'umanità, i due poteri avrebbero dovuto mutualmente sostenersi. Attorno al 1000 la lotta delle investiture aprì un periodo di contrasti tra le due supreme autorità, che si richiamavano entrambe alla dottrina di Gelasio, interpretandola ciascuna nel senso più favorevole al riconoscimento della propria supremazia sull'altro potere.