Questo sito contribuisce alla audience di

Gelàsio I

papa, santo (sec. V). Governò la Chiesa dal 492 al 496. Africano di origine, succedette a Felice III e ne continuò l'inflessibile politica rivendicando il primato di Roma rispetto alla Chiesa orientale; combatté il pelagianesimo e definì i rapporti fra Chiesa e Stato (potere laico e potere religioso): i due poteri sono indipendenti e autonomi nelle sfere di loro competenza, ma l'autorità imperiale non deve ergersi contro il primato di colui che Cristo ha preposto a ogni cosa. Fu l'idea del papato prevalente nel Medioevo. A Gelasio I I viene erroneamente attribuito lo scritto dogmatico Gelasianum Decretum.

Media


Non sono presenti media correlati