Questo sito contribuisce alla audience di

Edwards, Jorge

scrittore e saggista cileno (Santiago 1931). Intrapresa la carriera diplomatica, con l'avvento della dittatura di Pinochet (1973) viene destituito dall'incarico e lascia il Cile, rifugiandosi in Spagna, dove resta fino al 1978. Qui pubblica alcuni saggi, fra cui Desde la cola del dragón (1977), nei quali racconta e commenta i tragici eventi di cui è stato protagonista. Come romanziere aveva già pubblicato in patria El peso della noche (1964). Dà in seguito alle stampe Los convidados de piedra (1978), El museo de cera (1981), La mujer imaginaria (1985) e scrive alcuni racconti, poi riuniti e pubblicati in Spagna, nel 1990 (Cuentos completos). Nel 1994 pubblica il romanzo breve El genio de la botella e raccoglie le sue cronache giornalistiche nel libro El whisky de los poetas. Il suo romanzo, El sueño de la historia (1999), per molti aspetti enciclopedico, data la mole di dati e informazioni che muove al suo interno, affronta da diversi punti di vista la questione dell'identità cilena. Nel 1999 gli viene conferito il Premio Cervantes.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti