Questo sito contribuisce alla audience di

Espartero, Baldomero

generale e uomo politico spagnolo (Granátula, Ciudad Real, 1793-Logroño 1879). Valoroso guerrigliero nella guerra di indipendenza, seguì la carriera militare combattendo contro gli insorti in America (1815-24). Rimpatriato, prese parte, schierandosi con i liberali, alla guerra carlista. Con la vittoria di Luchana aprì la via all'Accordo di Vergara (1839) e fu per questo creato “duca della Vittoria”. Capo del governo della regina-reggente, guidò poi la rivolta contro quest'ultima assumendo egli stesso la reggenza (1841-43). Governò con mano dura finché una rivolta, capeggiata dai generali Narváez e Serrano, non gli tolse il potere (1843). Riprese l'azione nel 1854 partecipando alla controrivoluzione di O'Donnel, che lo riportò al potere per due anni. Dal 1856 visse in disparte a Logroño, senza rinunciare del tutto alla vita politica.