Questo sito contribuisce alla audience di

Esterházy

nobile famiglia ungherese esistente già nel Medioevo, ma divenuta potente nel Seicento. Si divide in due rami, uno principesco, l'altro comitale. Presente, tramite i suoi membri, sia nella vita pubblica sia in quella ecclesiastica del Paese, si è distinta per virtù militare, mecenatismo e abilità diplomatica. Tra i suoi membri si ricordano: Miklós (1582-1645), filo-asburgico, favorevole alla diffusione del cattolicesimo in Ungheria; Pál (1635-1713), maresciallo dell'impero; Miklós (1765-1833), protettore delle arti, il quale rifiutò da Napoleone l'offerta (1809) della corona ungherese; Pál Antal (1786-1866), diplomatico, e Moríc (1881- 1960), presidente del Consiglio ungherese nel 1917.