Questo sito contribuisce alla audience di

Eudòsso di Cnido

matematico e astronomo greco (408-355 a. C.). Frequentò ad Atene l'accademia di Platone, fu poi a Eliopoli, in Egitto, dove studiò astronomia e infine si stabilì a Cizico dove fondò una scuola. Elaborò la teoria generale delle proporzioni, ripresa da Euclide ed esposta nel 5° libro degli Elementi. Formulò le basi del metodo di esaustione e dimostrò i teoremi sul volume del cono e della piramide. Studiò i movimenti dei corpi celesti e per descriverli ideò un sistema di 27 sfere omocentriche ruotanti a differenti velocità intorno alla Terra, situata al centro del sistema. In filosofia sostenne una morale a carattere edonistico.

Date due grandezze geometriche, esiste sempre una grandezza multipla di una che sia maggiore dell'altra. Questo postulato viene spesso chiamato postulato di Archimede. È uno dei postulati assunti da D. Hilbert nei suoi Grundlagen der Geometrie (Fondamenti della geometria).