Questo sito contribuisce alla audience di

Fàzio-Allmayer, Vito

filosofo italiano (Palermo 1885-Firenze 1958). Professore nell'Università di Palermo e dal 1951 in quella di Pisa, fu un seguace ortodosso dell'idealismo gentiliano nei suoi primi scritti (Materia e sensazione, 1913); rivendicò energicamente la libertà dell'io nelle sue opere più tarde (Il significato della vita, 1955).