Questo sito contribuisce alla audience di

Fèrri, Enrico

giurista e uomo politico italiano (San Benedetto Po 1856-Roma 1929). Docente di diritto penale a Bologna, Siena, Pisa e Roma, fu con Lombroso e Garofalo il fondatore della Scuola criminale positiva, diventando il caposcuola della sociologia criminale. Nel suo lavoro I nuovi orizzonti del diritto penale (1881) mise alla base della palingenesi del delitto i fattori biologico, fisico e penale, escludendo il libero arbitrio. In politica militò come deputato dell'estrema sinistra e diresse per molti anni l'Avanti!, ma attenuò le sue idee sotto il fascismo, durante il quale fu nominato senatore (1929).

Media

Enrico Ferri.