Questo sito contribuisce alla audience di

FTU

sigla di Frascati Tokamak Upgrade. Nome di un tokamak sperimentale per le ricerche sulla fusione nucleare, entrato in servizio presso il centro dell'ENEA a Frascati a metà degli anni Novanta. La macchina riassume l'esperienza di un precedente tokamak, detto FT, ed è caratterizzata da dimensioni ridotte e alti campi magnetici. L'FTU ha una camera di reazione di forma toroidale (raggio maggiore 0,935 m, raggio minore 0,305 m), immersa in un campo magnetico toroidale che può raggiungere il valore di 8 Tesla. Un primo riscaldamento del plasma viene ottenuto con avvolgimenti in grado di indurre una corrente di 1,6 Megaampere, mentre il riscaldamento successivo, fino al raggiungimento di temperature dell'ordine di 60-90 milioni di gradi, è ottenuto attraverso un impianto a radiofrequenza da 8 MW che emette microonde a 8 GHz. Scopo dell'FTU non è di raggiungere le condizioni di ignizione del plasma, ma di arrivare a uno stadio di pre-ignizione (temperature di 80-90 milioni di gradi rispetto ai 100) e un confinamento leggermente inferiore a quello necessario di 10 (il confinamento è il prodotto della densità del plasma per il tempo che il plasma impiega a perdere la sua energia).