Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrèro (famiglia)

nobile famiglia biellese la cui origine risale leggendariamente agli Acciaiuoli fiorentini. Tra i suoi membri: Besso (sec. XV) fu tra i maggiorenti della città; Bonifacio (? 1476-Roma 1543) fu cardinale dal 1517; Giovanni Stefano (1473-1520), fratello del precedente, fu nominato cardinale nel 1502; Carlo (sec. XVI), primo presidente del Senato di Nizza, poi guardasigilli e gran cancelliere di Cristina di Savoia; Filiberto (? 1500-Roma 1549) fu nunzio in Francia, legato a Piacenza e Avignone e infine cardinale (1540); Pier Francesco (1509- 1566), legato in Fiandra e nunzio a Venezia, fu cardinale dal 1561; Giovanni Stefano (1568-1611), nunzio a Praga dal 1604 al 1607, fu successivamente vescovo di Vercelli di cui ha lasciato un'interessante storia; Tommaso Felice (Biella 1626-Torino 1706), plenipotenziario al Congresso di Casale (1673), governatore di Aosta (1677), ministro di Stato (1696) e governatore di Biella (1697), fu fatto marchese della Marmora nel 1678; Annibale (Torino 1839-1902), soldato, diplomatico e scienziato, partecipò alla campagna delle Marche e dell'Italia meridionale (1860-61) e alla III guerra d'indipendenza; fu senatore dal 1892 e ambasciatore straordinario a Londra dal 1895 al 1898; geodeta di fama internazionale, diresse l'Istituto geografico militare.

Media


Non sono presenti media correlati