Questo sito contribuisce alla audience di

Figli della violènza, I-

(Los olvidados), film messicano (1950) di Luis Buñuel. Ambientato nei desolati sobborghi di Città di Messico e imperniato sulla vita tragica e delittuosa di adolescenti abbandonati (olvidados) dalla società, il film, realizzato in un clima teso, surreale, al di fuori di ogni sentimentalismo, rilanciò il suo autore, uscito da quasi vent'anni dalla scena internazionale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti