Questo sito contribuisce alla audience di

Franscini, Stèfano

uomo politico svizzero (Bodio 1796-Berna 1857). Amico di Carlo Cattaneo, divenne uno dei capi del movimento radicale e svolse una parte determinante nella politica del Canton Ticino dal 1830 al 1848, anno in cui fu eletto nel Consiglio Federale, nel quale rimase fino alla morte, dirigendovi il dipartimento dell'Interno. Al suo nome è legato lo sviluppo dell'istruzione obbligatoria del Cantone Ticino. Fu autore di importanti studi di statistica e di storia sul Ticino e sulla Svizzera (La Svizzera italiana, 1837-40).

Media


Non sono presenti media correlati