Questo sito contribuisce alla audience di

Frapólli, Lodovico

uomo politico italiano (Milano 1815-Torino 1878). Ufficiale di Stato Maggiore, lasciò l'esercito austriaco e fra il 1848 e il 1849 ebbe vari incarichi diplomatici a Parigi per conto del governo provvisorio lombardo, quindi di Venezia e infine del governo toscano. Nel 1859 rientrò in Italia, organizzandovi con Klapka la legione ungherese. Fu poi ministro della Guerra con Farini in Emilia e compagno di Garibaldi in tutte le sue imprese dal 1860 al 1871. Più volte deputato, negli ultimi anni della sua vita fu gran maestro della massoneria. Morì suicida.

Media


Non sono presenti media correlati