Questo sito contribuisce alla audience di

Klapka, György

generale ungherese (Timisoara 1820-Budapest 1892). Avviatosi alla carriera militare, entrò a far parte nel 1842 del reggimento della guardia ungherese di Vienna. All'inizio del 1848 si congedò dall'esercito, ma, scoppiata la guerra d'indipendenza, vi aderì e si distinse particolarmente quale comandante della piazzaforte di Komárom (28 maggio-2 ottobre 1849), che abbandonò solo dopo la capitolazione di Vilagos. Ritiratosi in esilio (Turchia, Italia, Svizzera), prese parte all'attività politica dell'emigrazione ungherese,spesso in contrasto con L. Kossuth. Nel 1859 cooperò con Cavour nel tentativo di realizzare una comune azione militare tra il Piemonte e l'emigrazione ungherese contro l'Austria. Anche durante la guerra italo-prussiana contro l'Austria (1866) partecipò ai tentativi di inserire l'emigrazione ungherese nella politica italiana. Dopo la riconciliazione con la monarchia (1867), tornò in Ungheria e fu eletto deputato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti