Questo sito contribuisce alla audience di

GPU

sigla di Gosudarstvennoe Političeskoe Upravlenie (amministrazione politica di Stato, che si legge com. ghepeù). Organo di polizia sovietica a cui furono trasferite, con decreto 8 febbraio 1922, le funzioni investigative e giudiziarie della CEKA. In realtà la GPU, nell'ambito dei delitti politici, agiva in modo pressoché autonomo e possedeva quindi poteri ancor più estesi di quelli della CEKA. Era diretta da un comitato di 15 commissari. Tra il 1922 e il 1934, in difesa della linea politica di Lenin e poi di Stalin, effettuò massicce epurazioni (condanne ai campi di lavoro e pene capitali), denunciate dal XX Congresso del partito (1956). Nel luglio 1934 fu assorbita dalla NKVD.