Questo sito contribuisce alla audience di

Gainza, Gabino

generale spagnolo (Vizcaya ca. 1750-Messico ca. 1825). Militare di carriera, fu inviato in Perú dove combatté contro gli insorti. Nel 1814 comandò le truppe spagnole che tentarono invano di opporsi all'indipendenza del Cile, per cui venne processato e incarcerato a Lima (1814-16). In Guatemala, nel 1821, si dimostrò favorevole ai ribelli e all'impero messicano di Itúrbide; dopo l'indipendenza fu proclamato capo politico e militare. Nel 1822, dopo l'annessione al Messico, tentò di sottomettere El Salvador che si opponeva alla manovra e che finì per staccarsi dal Guatemala. Sostituito dal generale messicano Filisola, si ritirò in Messico.

Collegamenti