Questo sito contribuisce alla audience di

Gallatin, Albert

uomo politico e finanziere statunitense (Ginevra 1761-Astoria, New York, 1849). Di origine svizzera, a diciannove anni s'imbarcò per l'America stabilendosi a Fayette County (1785). Delegato a una convenzione statale per rivedere la Costituzione della Pennsylvania nel 1789, membro del Congresso statale (1790-92), nel 1793 fu eletto senatore, ma gli fu rifiutato il seggio perché cittadino americano da meno di nove anni. Deputato alla Camera dei Rappresentanti dal 1795 al 1801, fu convinto antifederalista, si oppose soprattutto alla politica finanziaria e alla guerra con la Francia. Segretario del Tesoro dei presidenti Jefferson (1801-09) e Madison (1809-1817), andò in missione diplomatica in Russia (1813) per indurre quel Paese a fare da mediatore nella guerra tra Gran Bretagna e Stati Uniti e partecipò ai negoziati per il trattato di Gand. Fu ministro plenipotenziario in Francia dal 1816 al 1823 e in Gran Bretagna dal 1826 al 1827, anno in cui si ritirò a vita privata.