Questo sito contribuisce alla audience di

García Ponce, Juan

scrittore messicano (Mérida 1932-2003). Critico e saggista, si cimentatò occasionalmente nella drammaturgia (El canto de los grillos, 1957), ma eccelse soprattutto nella narrativa, dove si riconosce l'impronta di Musil e di Pavese, pur proiettata in un mondo suo personale: Imagen primera (1963), La casa en la playa (1966), La presencia lejana (1968), Crónica de la intervencion (1978), De anima (1984), Figura de paja (1988). I penetranti saggi raccolti in Apariciones (1987) e Imágenes y visiones (1988) rivelano uno scrittore di raro talento e di vasta cultura.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti