Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni dell'Agnèllo

signore di Pisa (m. Genova 1387). Mercante di lana, mentre Pisa era sconvolta per le sconfitte subite da parte dei Fiorentini, con l'aiuto di Bernabò Visconti e Giovanni Acuto, si fece signore di Pisa (1364-68). Trasformato nel 1366 il potere da annuale in ereditario, raccolse attorno a sé una sontuosa corte. La sua pressante politica fiscale fece insorgere i pisani che lo bandirono dalla città.

Media


Non sono presenti media correlati