Questo sito contribuisce alla audience di

Grandi, Guido (matematico)

matematico (Cremona 1671-Pisa 1742). Monaco camaldolese, fu professore di filosofia (1700) e di matematica (1714) all'Università di Pisa. Studiò le sezioni coniche e una particolare classe di curve piane, note col nome di rose di Grandi o rodonee, e le loro analoghe sulla sfera. Divulgò i fondamenti del calcolo infinitesimale, mostrando una profonda conoscenza delle opere di Leibniz e Newton. Tra le opere: Quadratura circuli et hyperbolae (1703), De infinitis infinitorum et infinite parvorum ordinibus (1710).