Questo sito contribuisce alla audience di

Gubajdulina, Sofija Asgatovna

compositrice russa (Čistopol' 1931). I suoi lavori iniziali, improntati al serialismo, ruotano attorno alle domande esistenziali dell'uomo (Dio, la fede, la vita e la morte) sulla scia di Messiaen: Rubaijat per baritono e orchestra (1969), In croce per violoncello e organo (1979), Jubilatio (1979), Sette parole per violoncello, fisarmonica e archi (1982). Ma è nella tensione spirituale delle opere scritte a partire dagli anni Ottanta che si trova la cifra più alta della compositrice: Stimmen…Verstummen (1986), Quartetto n. 2 e 3 (1987), un ciclo di concerti per strumento solo e orchestra (1980-1996). Nel 1975 ha fondato il gruppo “Astreja” per far rivivere il folclore musicale russo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti