Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo degli Ubertini

vescovo (m. Arezzo 1289). Di nobile famiglia ghibellina, divenne vescovo di Arezzo, ma ne fu espulso (1261) per aver voluto impadronirsi del potere. Riammesso nel 1264, per vent'anni fu il moderatore della vita cittadina, ma dovette nuovamente esulare per le sue mire sul potere. Al ritorno (1287) riuscì a realizzare la sua aspirazione, ma morì nella battaglia di Campaldino.