Questo sito contribuisce alla audience di

Guzmán, Martín Luis

scrittore messicano (Chihuahua 1887-Città di Messico 1977). ministro dei Lavori Pubblici nel governo di Madero, lasciò la carica e si unì ai rivoluzionari. Combattendo con Pancho Villa cadde prigioniero delle truppe governative. Liberato, si recò in USA da dove fece ritorno nel 1936. L'esperienza rivoluzionaria è alla base della sua narrativa, dove si fondono l'autobiografico e il romanzesco: El aguila y la serpiente (1928), La sombra del caudillo (1929). Sintesi della sua doppia vocazione, di romanziere e di memorialista, sono le Memorias de Pancho Villa (1951).

Collegamenti